Regolamento

Il Regolamento di disciplina fa parte dei documenti fondamentali che regolano la vita dell’Istituzione scolastica

 

REGOLAMENTO ALUNNI

anno scolastico 2018/2019

 

1. La Scuola è aperta alle ore 7.30; gli alunni che, per vari motivi, arrivano prima possono accedere alla scuola dalla portineria e sono assistiti. All’arrivo dell’incaricata dell’accoglienza attendono il suono della campana in cortile o in corridoio al piano delle classi.

 

2. L’orario scolastico ha inizio alle ore 8.00 con il Buongiorno, il momento formativo di riflessione e di preghiera che precede l’inizio delle lezioni.

Gli alunni sono tenuti alla puntualità. Non possono entrare nelle aule prima dell’inizio delle lezioni o dopo senza la presenza o l’autorizzazione dell’insegnante.

La presenza degli alunni è obbligatoria oltre che alle lezioni, a tutti i momenti formativi che rientrano nella programmazione educativo-didattica (sono comprese le feste programmate per tutta la Comunità educante).

Al termine delle lezioni l’uscita dalla scuola o l’andata in mensa deve avvenire in modo ordinato. Gli alunni sono accompagnati dall’insegnante dell’ultima ora.

L’alunno può lasciare la scuola solo se prelevato da un genitore o da altra persona la cui delega sia stata depositata in segreteria.Gli alunni che ritornano a casa da soli devono presentare una dichiarazione scritta dal genitore e depositata in segreteria.

Al termine dell’uscita, gli alunni che sono ancora in attesa si recano nella portineria o in cortile assistiti dal personale incaricato.

La scuola declina ogni responsabilità nei confronti degli alunni che per iniziativa personale attendono i genitori fuori dall’edificio scolastico.

 

3. Gli alunni fanno l’intervallo nei luoghi stabiliti dove sono assistiti dai loro docenti o personale incaricato. Eviteranno il chiasso incontrollato o giochi che possano arrecare danno a se stessi e agli altri.

 

4. Entrate ed uscite. Durante l’orario scolastico non è consentito allontanarsi dalla Scuola senza permesso firmato. .

Nel giorno di rientro possono uscire per il pranzo solo coloro che ne hanno fatto richiesta con l’apposito modulo. La scuola declina ogni responsabilità nei confronti degli alunni durante tale assenza.

Agli alunni è chiesto un comportamento educato nei confronti di persone e cose

anche nelle adiacenze dell'edificio scolastico.

 

5. Le assenze e i ritardi vanno sempre giustificati dai genitori/tutore sul Libretto scolastico personale. Per la riammissione alle lezioni le giustificazioni devono essere controfirmate dalla preside o dalla vicepreside prima dell’inizio delle lezioni. Entrando in aula l’alunno presenta al docente della prima ora la giustificazione controfirmata. Senza la giustificazione l’alunno è ammesso alle lezioni solo su valutazione della preside. Il giorno successivo, deve comunque presentare la giustificazione sul Libretto scolastico personale.

I ritardi ingiustificati reiterati incidono sulla valutazione del comportamento.

6. Alle lezioni di Educazione fisica l’alunno indossa una tenuta sportiva (tuta, maglietta, calze e scarpe da ginnastica). In palestra e negli spogliatoi è tenuto ad osservare le indicazioni del docente. Chi, per motivi di salute, non può seguire le lezioni, per un tempo superiore a due settimane, deve presentare alla preside la domanda di esonero firmata dal genitore unita a certificato del medico su modulo A.S.L. Per esoneri di breve durata è sufficiente la richiesta del genitore.

 

7. In caso di infortunio in qualunque momento della permanenza a scuola, l’alunno è tenuto a comunicare subito l’accaduto al docente che provvederà ad informare la preside e la segretaria che prenderà contatti con la famiglia.

La denuncia di infortunio dichiarata dall’alunno una volta tornato a casa, senza aver avvisato la scuola, può mettere in dubbio lo stesso infortunio.

 

8. L’uso dell’ascensore non è consentito agli studenti se non per ragioni di salute. Il minore deve comunque essere accompagnato da un adulto.

 

9.Il diario e il Libretto scolastico personale sono documenti ufficiali che l’alunno deve conservare con cura e portare a scuola tutti i giorni. Le mancanze reiterate incideranno sulla valutazione del comportamento.

 

10. Gli elaborati delle prove scritte sono consegnati agli alunni per la presa visione e le opportune correzioni. I voti sono riportati sul diario firmati dal docente e dai genitori

 

11. Gli alunni curano la quotidiana preparazione scolastica secondo le indicazioni fornite dai docenti. In caso di assenza sono tenuti ad aggiornarsi sullo svolgimento del programma e dei compiti assegnati.

E’ dovere dello studente collaborare con i docenti, portare il materiale, partecipare attivamente al lavoro scolastico, sottoporsi alle verifiche, svolgere il lavoro assegnato a casa e a scuola.

 

12. Ogni alunno partecipa alle lezioni fornito solo del materiale didattico occorrente. Il materiale dimenticato, anche se portato a scuola dai genitori, dopo la prima ora di lezione, non verrà consegnato allo studente

Tutto ciò che l’alunno porta a scuola estraneo al lavoro scolastico può essere ritirato (giornaletti, fumetti, MP3, i Pod, ecc…) e consegnato alla preside che prenderà opportuni provvedimenti.

 

13. Non è consentito portare a scuola telefoni cellulari. L’alunno che avesse necessità di portalo con sé deve comunque depositarlo in portineria per riprenderlo solo all’uscita.

 

14.Durante le gite e le feste si possono scattare le foto, ma, secondo le indicazioni del Garante della privacy, non possono essere diffuse sui social network, né postate senza il consenso degli interessati. Lo stesso vale per i video. La diffusione di immagini e di filmati che danneggiassero la riservatezza e la dignità delle persone sono considerati atti gravi o costituire un vero e proprio reato.

 

REGOLAMENTO GENITORI  

ASSEMBLEE GENITORI 

 

 

 

IMA Castellanza 2013 tutti i diritti riservati  | Via C. Ferrari, 7 21053 Castellanza VA

Tel 0331/50681 Fax 0331/506864 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PI 00597820125

PRIVACY